18a giornata: Columbus Crew – Montreal Impact 2-1

Continua il calvario del Montreal Impact, che ha perso 2-1 anche contro il Crew sabato scorso nonostante avesse chiuso in vantaggio la prima frazione di gioco grazie ad un gol di ottima fattura di Marco Di Vaio al 36′ (quarto centro stagionale per l’attaccante romano).

Il centrocampista Bernardo Anor è stato pero’ il giustiziere della serata, andando a segno con una doppietta (al 56′ e al 75′), superando Bush con disarmante facilita’. La seconda marcatura è quella che fa’ piu’ male, visto che il venezuelano ha ricevuto una palla al limite del cerchio centrale e si è diretto indisturbato verso l’area avversaria prima di battere a rete da fuori, senza essere praticamente contrastato.

Ed è proprio li’, a centrocampo, dove l’Impact manca in maniera flagrante di mordente e dove non riesce (se non a sprazzi) ad essere pericoloso. E anche quando riesce a presentarsi davanti al portiere avversario, la percentuale di realizzazione è assolutamente irrisoria. McInerney, Felipe, Romero, Mapp e lo stesso di Vaio, hanno avuto occasioni piu’ o meno ghiotte, concluse in maniera imprecisa o neutralizzate brillantermente dall’estremo difensore di casa Clark.

tweet

Le parole del tecnico Frank Klopas confermano quello che si è visto in campo: “Avremmo potuto raddoppiare in diverse occasioni ma non siamo stati in grado di capitalizzare. Abbiamo perso la partita a centrocampo.”

Aver perso i servizi di Hernan Bernardello è decisamente un handicap per l’Impact che ha in Bernier il solo giocatore capace di spezzare le trame avversarie. L’averlo sostituito poi con Nakajima-Farran non ha certo migliorato la situazione (tenuto anche conto del fatto che Felipe era in evidente stato di affaticamento). Mallace e Tissot potrebbero dinamizzare la fase difensiva a centrocampo ma servono qualita’, quantita’ e soprattutto esperienza. Urge inventarsi una soluzione in copertura anche perché se le cose restano cosi’, la squadra non potra’ far altro che accumulare tensione e frustrazione.

Formazione: Bush, Camara, Ferrari, Pearce, Krol, Romero, Bernier (Nakajima-Farran 80′), Felipe (Mallace 89′), Romero, Mapp (Tissot 89′), McInerney, Di Vaio

A disposizione e non utilizzati: Perkins, Ouimette, Danso, Gonzalez

Reti: Di Vaio MTL 35’, Anor CLB 56′ e 75′

Ammoniti: Camara per condotta non regolamentare

L’Impact affronterà il Real Salt Lake ancora fuori casa giovedi prossimo, al Rio Tinto Stadium alle 22:00.

Annunci

Giornalista radiofonico ed informatico, residente a Montreal e appassionato di calcio, giocato e parlato. Inviato della radio italiana di Montreal CFMB 1280, www.cfmb.ca agli incontri dell'Impact nel campionato della Major League Soccer.

Pubblicato su Stagione 2014
2 comments on “18a giornata: Columbus Crew – Montreal Impact 2-1
  1. Mike ha detto:

    grazie per l’articolo, un bel riassunto della attuale situazione……condivido.

    questa squadra manca di spessore a centrocampo. La panchina e troppo corta e i giocatori a disposizione, non offrono a Klopas molte varianti…siamo troppo prevedibili

    chissa’, magari Ambrosini parla con Nesta e gli viene voglia di chiudere la carriera qui…

    • Grazie per il commento Mike. Effettivamente a centrocampo ci vorrebbe qualcuno come Ambrosini, ma dubito che sarebbe ben accetto o compreso. Penso ancora ai commenti che ho sentito quando è arrivato Nesta (qui non hanno ancora realizzato la portata di una presenza simile…). Figuriamoci un altro italiano a fine carriera…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: