33a giornata: Montreal Impact – New England Revolution 0-1

Untitled picture

Alle dichiarazioni decise della vigilia che affermavano quanto fosse importante questo incontro non hanno fatto eco i fatti e, alla resa dei conti, c’e’ solo un primo tempo giocato in maniera troppo attendista con solo una chiara occasione per Di Vaio e un paio di sortite in attacco per l’Impact che non si sono concretizzate, mentre gli ospiti hanno quasi costantemente mantenuto il possesso di palla e sono andati a segno con Gonçalves al 31′ su una disattenzione collettiva della difesa. A marcare la prima frazione di gioco anche il grave infortunio occorso a Saer Sene del Revolution, che che ha riportato la frattura della caviglia sinistra in un contrasto a centro area con Arnaud.
Con gli stessi 11 uomini in campo all’inizio della ripresa il copione non e’ cambiato e cosi’ Marco Schallibaum ha tentato di scuotere i suoi, immettendo al 57′ Wenger e Felipe che hanno preso il posto di Bernier (alquanto sottotono forse per il problema all’anca), Romero (purtroppo ancora una volta aldisotto delle aspettative) e 3 minuti dopo Smith e per Mapp (anche lui sofferente). L’Impact si e’ riversato in avanti alla disperata ricerca del gol del pareggio ma ha rischiato di soccombere al 68′ quando un calcio di punizione fischiato per fallo di Bernardello dal limite, si e’ stampato sulla traversa con Perkins praticamente immobile. Nesta al 72′ ha sfiorato il gol di testa su calcio d’angolo, ma questo e’ rimasto un episodio isolato e nonostante l’assetto offensivo generato dai cambi, il risultato non e’ cambiato. l’Impact resta al 4′ posto ma a pari merito con Chicago e Philadelphia, e mette cosi’ in serio pericolo l’accesso ai playoffs, rischiando di vanificare gli sfozi dell’intera stagione.

Le interviste a Marco Schallibaum e Felipe:

Formazione Perkins, Arnaud, Nesta, Ferrari, Tissot, Bernardello, Bernier (57′ Felipe), Mapp (61′ Smith), Romero (57′ Wenger), Nyassi, Di Vaio

Arbitro: Chris Penso

Spettatori: 18.917

Reti: Gonçalves 31′ NE

Ammoniti: Ferrari MTL, Nyassi MTL, Nguyen NE, Arnaud MTL tutti per gioco falloso, Romero per proteste

Prossimo incontro mercoledi’ 16 ottobre contro alle 22:30 contro il Los Angeles Galaxy. Mancheranno sicuramente Ferrari e Arnaud che saranno squalificati per un turno.

Giornalista radiofonico ed informatico, residente a Montreal e appassionato di calcio, giocato e parlato. Inviato della radio italiana di Montreal CFMB 1280, www.cfmb.ca agli incontri dell'Impact nel campionato della Major League Soccer.

Tagged with: , , , , , ,
Pubblicato su Stagione 2013
4 comments on “33a giornata: Montreal Impact – New England Revolution 0-1
  1. Mike ha detto:

    forse sbaglio ed e’ forse ancora presto per arrivare a conclusioni, ma secondo me il problema non e’ soltanto mentale, come dice Schallibaum, ma piuttosto anche il frutto di una preparazione atletica inadeguata durante il ritiro pre-campionato. Questo spiegherebbe anche l’ottimo inizio stagione con 4 vittorie consecutive conseguite quando la maggiorparte delle squadre faceva ancora fatica avendo ancora le gambe pesanti mentre l’impact giocava con freschezza e disinvoltura. Purtroppo a fine giungo, con l’arrivo del caldo, molti nostri giocatori hanno cominciato a far fatica e la squadra da allora non e’ piu’ la stessa. I numeri parlano chiaro, dal 29 giugno 8 sconfitte 5 pareggi e solo 4 vittorie. In campo si vedono giocatori stanchi, senza la necessaria aggressivita’ e spesso fuori tempo. Spero di sbagliarmi e che la squadra possa invertire questa situazione difficile e vincere queste ultime partite.

    • Ottima analisi, Mike. È a questo punto che l’esperienza dello staff tecnico e dei giocatori dovrebbe essere messa a frutto. Purtroppo c’è anche da considerare la panchina relativamente corta e l’inesperienza degli elementi più giovani. La squadra è solo da due anni nella MLS e il traguardo dei playoffs è molto ambizioso e la platea di Montreal è molto esigente.
      Già il fatto di lottare per uno dei cinque posti disponibili è secondo me il segno che si stà facendo un buon lavoro.

  2. Mike ha detto:

    Senza dubbio fino a questo punto e’ stato fatto un lavoro straordinario. E’ molto vero anche quello che dici sulla panchina corta e l’utilizzo dei giovani. Personalmente mi piacerebbe vedere Andrea Pisanu un po più utilizzato. Ad inizio stagione, non mi era sembrato poi cosi’ male.

    • Credo sia arrivato il momento di utilizzare tutte le risorse a disposizione. Inclusa l’esperienza di alcuni dei giocatori che hanno già vissuto momenti importanti e difficili come questo. Spero che Alessandro, Marco, Matteo e Andrea tengano lo spogliatoio compatto. È l’unica maniera per raggiungere i playoffs.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Errore: assicurati che l'account Twitter sia pubblico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: